ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca sfida Tokyo: "Presto nuove visite alle Curili"

Lettura in corso:

Mosca sfida Tokyo: "Presto nuove visite alle Curili"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sulle Curili avanti tutta, nonostante le rappresaglie giapponesi. Il ritiro dell’ambasciatore da parte di Tokyo non frena Mosca dall’alzare il tiro nella contesa sull’arcipelago della discordia.

Vissuto dal Giappone come una provocazione, il recente viaggio del presidente russo Medvedev sull’isola di Kunashiri potrebbe essere appena il primo di una lunga serie.

“Questa visita – ha detto il Ministro degli esteri russo Sergei Lavrov – ci ha consentito di prendere importanti decisioni sullo sviluppo della regione. Il presidente Medvedev ha detto che visiterà le altre tre isole”.

Origine della contesa è la loro occupazione da parte russa al termine della Seconda guerra mondiale. “La nostra speranza – ribadisce il titolare degli Esteri giapponese, Seiji Maehara – è di regolare finalmente questa disputa e di arrivare così a siglare un accordo di pace, che migliori ulteriormente i rapporti fra il nostro paese e la Russia”.

Ad alimentare l’urgenza giapponese è anche il fatto che per Tokyo si tratti di un contenzioso che si aggiunge a quello già in corso per un altro arcipelago: quello delle disabitate isole Senkaku, al contempo reclamate sia dalla Cina che da Taiwan.