ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, esequie vittime attacco a chiesa di Baghdad

Lettura in corso:

Iraq, esequie vittime attacco a chiesa di Baghdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Paura e dolore tra i cristiani in Iraq, nel giorno in cui sono state celebrate le esequie delle vittime dell’attacco di domenica contro una chiesa di rito cattolico a Baghdad.

Cinquantadue morti e 67 feriti è il bilancio del massacro, che molti imputano anche allo stallo politico che paralizza la vita istituzionale irachena da ormai otto mesi.

“I cristiani, come altre minoranze in questo paese, sono stati vittime di epurazioni e di omicidi, sia per mano di terroristi che per mano di potenze regionali che agiscono con finalità politiche”.

Nella cattedrale, la devastazione è totale. I terroristi di Al Qaeda hanno fatto irruzione durante la messa domenicale prendendo in ostaggio i fedeli, tra cui donne e bambini.

E mentre montano le polemiche sull’efficacia del blitz delle teste di cuoio irachene, giudicate da alcuni ancora troppo inesperte, la sicurezza è stata rafforzata in tutte le chiese cristiane di Baghdad.

Misure che difficilmente basteranno a rassicurare una comunità terrorizzata dalle violenze interconfessionali.