ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi: "Meglio guardare le ragazze che essere gay"

Lettura in corso:

Berlusconi: "Meglio guardare le ragazze che essere gay"

Dimensioni di testo Aa Aa

Costretto in difesa, Berlusconi sceglie l’attacco ma sbaglia mira, ironizzando sull’omosessualità. Le parole del presidente del Consiglio, impegnato a Milano per l’inaugurazione del Salone del Motociclo, sono rimbalzate su tutta la stampa mondiale sucitando sdegno e riprovazione.

“Se qualche volta mi succede – ha dichiarato Berlusconi – di guardare in faccia una bella ragazza, meglio essere appassionati delle belle ragazze che gay”.

Il premier italiano, travolto dal nuovo scandalo dei festini ad Arcore a cui avrebbe presenziato la giovane Ruby, non chiarisce la telefonata che fece alla Questura milanese per far rilasciare l’allora
minorenne chiedendo che venisse affidata al consigliere regionale Nicole Minetti.

Intanto secondo tutti i quotidiani italiani un’altra vicenda, più che imbarazzante, starebbe per scoppiare. La procura di Palermo ha inviato gli atti istruttori al Tribunale di Milano su presunti festini a base di sesso e droga che coinvolgerebbero uomini vicini a Berlusconi.