ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bombe dallo Yemen, arrestate due donne

Lettura in corso:

Bombe dallo Yemen, arrestate due donne

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo Yemen partecipa attivamente all’inchiesta sulle due bombe spedite via aerea verso gli Stati Uniti e intercettate a Dubai e sull’aeroporto britannico di East Midlands. La mittente dei due pacchi, una studentessa yemenita in medicina, è stata arrestata insieme alla madre. Aveva messo il suo numero di telefono sui documenti d’invio.
Il presidente dello Yemen Ali Abdullah Saleh:
“Nessuno dovrà interferire negli affari interni del nostro Paese. Saremo noi a combattere al Qaeda con i nostri aerei e le nostre attrezzature”.
La bomba individuata a Dubai era nascosta nella cartuccia di una stampante laser. Era realizzata con pentrite, materiale esplosivo già utilizzato dal gruppo al Qaeda nella penisola arabica. Sia l’aereo cargo intercettato a Dubai che quello bloccato a East Midlands erano diretti a Chicago.
“Crediamo che l’ordigno – dice il premier britannico David Cameron – fosse destinato a esplodere nell’aereo, ma non possiamo essere sicuri sul quando e dove sarebbe scoppiato”.
Le misure di sicurezza sono state potenziate in numerosi aeroporti. Alcuni governi, come quello francese e tedesco, hanno bloccato i voli cargo dallo Yemen, mentre gli spedizionieri Ups e Fedex hanno interrotto il loro servizio da Sana’a.