ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: governo e opposizione trovano l'accordo

Lettura in corso:

Portogallo: governo e opposizione trovano l'accordo

Dimensioni di testo Aa Aa

Uniti per salvare il Portogallo. Governo socialista e opposizione socialdemocratica hanno formalizzato l’accordo raggiunto per l’approvazione della finanziaria per il 2011. Tra le misure previste l’aumento dell’Iva al 23%, l’incremento delle tasse per i redditi superiori ai 4280 euro al mese. Sospese inoltre tutte le grandi opere pubbliche i cui lavori non sono ancora iniziati.

Così il ministro delle Finanze portoghese Fernando Teixeira dos Santos: “L’accordo che abbiamo firmato conferma il bisogno di raggiungere l’obiettivo di un deficit al 4,6% del Prodotto interno lordo. E ciò ci mette davanti alla sfida di adottare misure addizionali per neutralizzare la perdita di 500 milioni di euro nel budget”.

Attualmente il deficit portoghese è al 7,3% e avvicinarsi al 3%, stabilito dal trattato di Maastricht, diventa prioritario per ristabilire la fiducia nel Paese. Sócrates, che ha un esecutivo di minoranza, ha bisogno dell’appoggio dell’opposizione o quantomeno della sua astensione per far passare la finanziaria. Il primo voto al Parlamento monocamerale di Lisbona è previsto per mercoledì.