ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Merkel incassa successo su meccanismo di crisi Ue

Lettura in corso:

Merkel incassa successo su meccanismo di crisi Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

La Germania ce l’ha fatta. Angela Merkel ha convinto i partner europei della necessità di creare un meccanismo permanente di gestione delle crisi finanziarie. Una sistema che scatterebbe qualora un paese della zona euro si trovasse in serie difficoltà, come è accaduto alla Grecia.

Il presidente del Consiglio europeo, Herman Von Rompuy, ha tempo fino al prossimo summit di dicembre per consultare i Ventisette ed elaborare una proposta che raccolga un consenso unanime.

“Ci siamo messi d’accordo sul principio che occorre un meccanismo permanente di crisi. E per avere questo meccanismo, ci vuole una modifica limitata, un emendamento limitato al trattato”.

E’ essenziale che le modifiche alla Carta di Lisbona siano circoscritte per utilizzare una procedura semplificata che non costringa gli stati membri a consultare i propri elettori.

“Si possono cambiare le regole del gioco – sostiene un analista – le regole che riguardano l’euro, e le modifiche dovranno essere ratificate dai parlamenti dei ventisette stati europei. Ma almeno non ci sarà bisogno di una convenzione, non serviranno referendum in Irlanda o Gran Bretagna”.

Altro punto di accordo: i paesi che sforano i limiti di deficit saranno sanzionati più duramente e anche in via preventiva. Niente da fare, per ora, sulle sanzioni politiche proposte da Merkel.