ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Merkel: euro più solido dopo accordi a Consiglio Ue

Lettura in corso:

Merkel: euro più solido dopo accordi a Consiglio Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli accordi che hanno chiuso il Consiglio europeo rafforzano la solidità della moneta unica. A dirlo è Angela Merkel, reduce da un summit in cui ha fatto la parte della protagonista.

I ventisette hanno rinviato il dibattito sulle sanzioni politiche proposte da Berlino contro gli stati meno virtuosi sui conti pubblici. Ma hanno accettato il principio di un meccanismo che li protegga da nuove eventuali crisi come quella innescata l’estate scorsa dalla Grecia.

Resta da vedere come modificare il Trattato di Lisbona senza mettere in difficoltà paesi come l’Irlanda, in cui la procedura di ratifica passa spesso per un referendum.

“Potremo dare un giudizio soltanto quando vedremo una proposta dettagliata”, sostiene il premier irlandese Brian Cowen, che rassicura: “Non è automatico che si debba ricorrere a un referendum”.

L’iniziativa passa ora al presidente del Consiglio europeo Herman Von Rompuy, che si consulterà con i Ventisette e presenterà un progetto di revisione del trattato in occasione del prossimo summit di dicembre.

Il nostro corrispondente da Bruxelles, Sergio Cantone: “Meccansimo permanente anti-crisi e revisione del Trattato, tassi di interesse e incertezze referendarie. Herman Von Rompuy ha davanti a sé un compito difficile. Dovrà dimostrare di essere il presidente del Consiglio europeo che tutti si aspettano: moderando, smussando e negoziando una soluzione che possa accontentare tutti”.