ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: elezioni presidenziali. Rousseff favorita

Lettura in corso:

Brasile: elezioni presidenziali. Rousseff favorita

Dimensioni di testo Aa Aa

Brasile al ballottaggio per eleggere il successore di Lula. Domenica 135 milioni di aventi diritto al voto andranno alle urne per scegliere tra Dilma Rousseff e Josè Serra.

Tutti i sondaggi sono concordi: la pupilla del capo di Stato uscente è in vantaggio sull’avversario di almeno dieci punti percentuali.
L’ex guerrigliera, 62 anni, che aveva sfiorato la vittoria già al primo turno, promette di continuare la politica di riforme messa in campo negli ultimi otto anni da Luiz Ignazio Lula da Silva.

Serra, ex governatore dello stato di Sao Paulo, figlio di emigrati calabresi, è conosciuto nel Paese soprattutto per aver finanziato trattamenti gratuiti contro l’Aids e per aver introdotto la pillola del giorno dopo. Ma in campagna elettorale ha preferito dichiararsi contro l’aborto per raccogliere i voti dell’elettorato cristiano.

Intanto la popolarità del presidente uscente resta altissima: all’82%. Lula, che durante il suo mandato, ha portato il Brasile all’autosufficienza petrolifera, prima di lasciare il timone ha inaugurato un nuovo giacimento al largo delle coste del Paese: un pozzo petrolifero da almeno quattordicimila barili al giorno.