ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tra le proteste, la Germania rinvia lo stop al nucleare

Lettura in corso:

Tra le proteste, la Germania rinvia lo stop al nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Berlino, proteste di piazza nel giorno in cui il Bundestag allunga la vita a 17 centrali nucleari,

Dovevano chiudere al più tardi nel 2025. Ora, l’ultima, si fermerà nel 2040.

“Questo governo ostacola le energie rinnovabili”,
dice un leader dei verdi, “Eppure, tutti sanno che sono il futuro, anche per l’economia tedesca. Ecco perché siamo contrari”.

Con 308 voti a favore e 289 contrari, i deputati modificano la legge del passato governo rosso-verde. Obiettivo di Angela Merkel, un approvigionamento più efficiente e concorrenziale.

Un regalo ai gruppi energetici, ribatte l’opposizione che farà ricorso.

“L’opposizione dà fiato alle trombe, aria che però non muove neppure una pala eolica”, commenta il ministro dell’economia, “Il nostro concetto di energia è diverso”.

Gli ecologisti puntano il dito sulla questione irrisolta dello stoccaggio e dello smaltimento dei rifiuti nucleari.

Altre manifestazioni sono previste per il 6 novembre, quando torna in Germania il cosiddetto treno infernale, 11 containers di rifiuti radioattivi di cui non si sa che fare.