ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova giornata di sciopero in Francia

Lettura in corso:

Nuova giornata di sciopero in Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dal trasporto aereo, a quello ferroviario, in Francia è di nuovo sciopero, oggi, contro la riforma delle pensioni. Il testo che punta ad innalzare di due anni l’età minima pensionabile ha praticamente concluso il suo iter, ma la protesta non si ferma, anche se, rispetto ai giorni scorsi, i disagi si profilano inferiori.

Si prevere l’annullamento di circa il 40 percento dei voli, in prevalenza a corto raggio. Una media che scende un po’ nei collegamenti ferroviari. Circa il 20 percento delle stazioni di servizio hanno ancora problemi di approvvigionamento, in una settimana di vacanze per tanti francesi, in occasione di Ognissanti. “Anche se la legge è stata votata, i lavoratori dicono ‘no, non siamo d’accordo – dice Jean-Claude Mailly, leader di Force Ouvriere -. Dunque, bisogna essere chiari: oggi i manifestanti non saranno più di 3 milioni, a causa delle vacanze. C‘è anche un po’ di stanchezza. Ma in ogni caso, è chiaro che questa riforma è, e resta indigesta”.

La riforma ha infiammato le piazze in Francia, con un costo per l’economia, secondo cifre ministeriali, tra i 200 e i 400 milioni di euro al giorno. Il testo ha superato ieri il voto finale dell’Assemblea Nazionale. L’opposizione socialista pensa a un ricorso al Consiglio Costituzionale, ma la riforma è considerata ormai cosa fatta. E la promulgazione da parte del Presidente Sarkozy, nulla più che una formalità.