ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aung San Suu Kyi libera dopo elezioni, ministro Esteri

Lettura in corso:

Aung San Suu Kyi libera dopo elezioni, ministro Esteri

Dimensioni di testo Aa Aa

Aung San Suu Kyi potrebbe tornare libera dopo le elezioni birmane. Vengono dunque confermate le voci – circolate già nelle scorse settimane – riguardanti il premio Nobel per la Pace, simbolo dell’opposizione al regime birmano.

L’annuncio è arrivato dal ministro degli Esteri di Myanmar dal Vietnam, dove si trova per il vertice dei Paesi del Sudest asiatico. Non sono state fornite date precise, ma la liberazione potrebbe avvenire alla scadenza dei termini della detenzione, ossia la settimana successiva alle elezioni.

Anche a causa dell’assenza della Lega Nazionale per la Democrazia della San Suu Kyi, partito ora disciolto, l’Occidente considera il voto come una farsa: un modo per la giunta militare dell’ex Birmania di darsi una parvenza di democrazia, senza però, di fatto, cedere il minimo potere.

Aung San Suu Kyi, 65 anni, si trova ai domiciliari senza telefono o internet. Ha trascorso la maggior parte degli ultimi 20 anni in stato di detenzione.