ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: la riforma delle pensioni è legge

Lettura in corso:

Francia: la riforma delle pensioni è legge

Dimensioni di testo Aa Aa

Con 336 voti a favore e 233 contrari, il parlamento francese ha adottato definitivamente la controversa riforma delle pensioni.

Dopo il Senato, l’Assemblea nazionale approva l’allungamento dell’età minima pensionabile a 62 anni.

Legge non ancora promulgata: visto il ricorso dei socialisti, bisognerà aspettare la sentenza del Consiglio costituzionale, non prima di metà novembre.

Intanto, sta lentamente migliorando la situazione nel petrolchimico. Sei raffinerie su 12 hanno ripreso il lavoro, le altre e alcuni depositi sono ancora teatro di proteste continue.

Il rifornimento alle stazioni di servizio è di nuovo attivo, anche se 1 su 5 resta a secco e gli automobilisti continuano la caccia al carburante.

La decisione del Parlamento cade alla vigilia dell’ennesima mobilitazione generale indetta dagli otto sindacati uniti. Un’unione lunga almeno 2 mesi che il voto sembra però aver incrinato: il fronte più moderato delle organizzazioni dei lavoratori vorrebbe il dialogo con il patronato, la Cgt è invece per la lotta a oltranza.

La parola ora passa di nuovo alla piazza, con la paura di un replay delle recenti violenze.

Ma dietro alla guerriglia di Lione e di Parigi, denunciano i sindacati sulle pagine di Libération, tra i giovani casseurs c’erano anche poliziotti infiltrati che hanno dato fuoco alla miccia.