ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage di ragazzi in Messico

Lettura in corso:

Strage di ragazzi in Messico

Dimensioni di testo Aa Aa

Strage di ragazzi a Ciudad Juarez, in Messico: un altro episodio della guerra tra bande nel centro di smistamento della droga verso gli Stati Uniti.

Dieci uomini armati hanno fatto irruzione in una casa dove si stava celebrando il compleanno di un 15enne. Alla fine della sparatoria, i morti sono 13 e 20 i feriti, quasi tutti ragazzi e bambini.
“E’ terribile che questi criminali non abbiano alcun rispetto, una violenza così è deplorevole – dice Carlos Salas, ministro della giustizia dello Stato messicano di Chihuahua -. Com‘è possibile avere un bambino di 9 anni tra i feriti? Com‘è possibile avere tra i morti due ragazze, una di 14 e una di 15 anni?”

Non è la prima volta che riunioni familiari vengono prese d’assalto. Pochi giorni fa, in un raid simile morirono 6 persone.

Ciudad Juarez, che confina, al di là della frontiera, con la texana El Paso, è l’epicentro della violenza provocata dal traffico di droga, con 6900 morti negli ultimi due anni.