ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti. Aumenta il bilancio delle vittime del colera

Lettura in corso:

Haiti. Aumenta il bilancio delle vittime del colera

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 250 morti, oltre tremila i malati, la popolazione di Haiti fa fronte a un altro dramma, quello del colera.

La situazione potrebbe tuttavia stabilizzarsi ha fatto sapere il ministero della Salute. Cinque casi sono stati segnalati nella capitale Port au Prince, trasformatasi in una enorme bidonville dopo il terremoto.

La zona più colpita è la regione dell’Artibonite, a nord, che prende il nome dal fiume che l’attraversa. Le sue acque avrebbero veicolato la malattia, che nell’isola era scomparsa un secolo fa.

Le organizzazioni umanitarie moltiplicano gli sforzi.
“Ci sono antibiotici pronti a curare 3600 persone, tende, materassi, lenzuola di plastica, tutto quello di cui hanno bisogno le popolazioni colpite”, afferma Sophie Chavanel, della Croce Rossa Internazionale.

Negli ospedali, come quello di Dessalines, arrivano persone disidratate e sotto shock. I posti letto sono insufficienti e c‘è chi è costretto ad aspettare sul pavimento. La priorità è l’isolamento e la cura dei malati che possono guarire in due, tre giorni. Il cinquanta per cento delle persone colpite può morire se non riceve nessuna cura.