ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni Usa, duello a distanza Obama-Palin

Lettura in corso:

Elezioni Usa, duello a distanza Obama-Palin

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama riesce ancora a radunare enormi folle per i suoi comizi. Ma riuscirà a contrastare la sconfitta annunciata dei Democratici alle elezioni di medio termine? Gli americani se lo sono chiesti anche in occasione del rally di sabato a Minneapolis, a cui hanno partecipato 11 mila persone.

“Proprio come nel 2008, avete ora la possibilità di sconfiggere i luoghi comuni – ha detto -. Gli stessi luoghi comuni che due anni fa vi dicevano che non potevate eleggere un tipo magro con un nome buffo alla presidenza degli Stati Uniti d’America. E come avete detto ‘sì, possiamo’ nel 2008, anche adesso dovete dire ‘sì, possiamo”.

Tutti i sondaggi danno per favoriti alle elezioni del 2 novembre i Repubblicani, che dovrebbero riconquistare la maggioranza almeno alla Camera dei deputati. L’ex candidata alla vicepresidenza e ora leader dei Tea Party Sarah Palin ha parlato a Orlando, in Florida.
“Abbiamo di fronte scelte di vita o di morte per il 2 novembre – ha detto -: quali politiche dovranno adottare i candidati che eleggeremo a Washington. Questo è fondamentale. Questa è l’elezione, io credo, della nostra vita”.

L’ex governatrice dell’Alaska auspica un ritorno alle politiche ultraliberiste di Ronald Reagan come ricetta per rilanciare l’economia americana e combattere l’alto tasso di disoccupazione.