ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colera ad Haiti, arrivano i soccorsi

Lettura in corso:

Colera ad Haiti, arrivano i soccorsi

Dimensioni di testo Aa Aa

I soccorsi cominciano ad arrivare ad Haiti, colpita da un’epidemia di colera. E’ una corsa contro il tempo per cercare di limitare il diffondersi della malattia, contratta già da oltre duemila persone. Almeno 200 i morti.

I primi casi di colera erano stati individuati nella zona a nord della capitale dove aveva trovato rifugio gran parte della popolazione dopo il terremoto del 12 gennaio che provocò 300 mila morti.
“Siamo venuti a conoscenza di una situazione disperata nell’ospedale – dice Jason Herb dell’International Medical Corps -, abbiamo dunque portato una soluzione reidratante. Abbiamo portato anche antibiotici e brande, perché c’erano pazienti che dormivano per terra, su materassi o coperte e questo è molto antiigienico. Abbiamo portato anche sapone e altro materiale per l’igiene dell’ospedale”.

Il colera è del ceppo 01, il più pericoloso. Colpisce con una diarrea acuta che può uccidere una persona, disidratandola, in poche ore. Ha trovato facile diffusione tra il milione e 300 mila senzatetto del terremoto di gennaio.

Anche la vicina Repubblica Dominicana è in allerta epidemiologica.