ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Megi verso la Cina. Il tifone allarma Pechino

Lettura in corso:

Megi verso la Cina. Il tifone allarma Pechino

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina corre ai ripari per l’approssimarsi di Megi. Più potente fra quelli registrati nella regione da 20 anni a questa parte, il tifone dovrebbe toccare il sud del Paese nelle prossime ore.

Allagamenti e forti piogge che hanno costretto alla cancellazione di voli e collegamenti marittimi, le avvisaglie da cui si è fatto precedere. Già oltre centocinquantamila le persone evacuate, mentre il il livello del mare rischierebbe di oltrepassare la soglia di guardia.

Accompagnato da venti a fin quasi 180 chilometri orari, Megi è atteso dai meteorologi nella provincia sud-orientale del Fujian.

Più di 35 morti e 20 feriti, il bilancio del suo passaggio su Filippine e Taiwan. Soltanto gli elicotteri hanno qui consentito di trarre in salvo numerosi bus turistici, bloccati dalle piogge torrenziali.

Tre le vittime registrate nelle ultime ore in seguito a una frana nel nord-est dell’isola. A rassicurare Pechino sono tuttavia gli esperti:
in Cina il tiforne dovrebbe arrivare fortemente indebolito rispetto agli scorsi giorni.