ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, precettati lavoratori di una raffineria

Lettura in corso:

Francia, precettati lavoratori di una raffineria

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia francese ha liberato l’ingresso della raffineria di Grandpuits, dove nella notte i lavoratori erano stati precettati dal prefetto del dipartimento Seine et Marne. La raffineria, a una cinquantina di chilometri da Parigi, era bloccata da giorni nel quadro delle proteste contro la riforma delle pensioni.
Durante l’operazione di sgombero dei picchetti, tre scioperanti sono rimasti leggermente feriti.

Negli ultimi giorni si sono moltiplicate le operazioni di polizia per sbloccare raffinerie e depositi di carburante.
Un quarto dei distributori stradali è a secco e fin dal primo mattino si formano code a Parigi e nelle altre città francesi. In alcuni dipartimenti è stato stabilito un razionamento con un limite massimo di carburante per ciascuna autovettura.
Continuano intanto le manifestazioni e la mobilitazione contro il disergno di legge governativo di riforma delle pensioni attualmente all’esame del Senato. Due nuove giornate di sciopero sono state proclamate per il 28 ottobre e il 6 novembre.

I sindacati intendono dunque continuare la protesta anche dopo l’approvazione definitiva della riforma.