ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Premio Sakharov, Fariñas: "È di tutti i dissidenti cubani"

Lettura in corso:

Premio Sakharov, Fariñas: "È di tutti i dissidenti cubani"

Dimensioni di testo Aa Aa

“È ora che Cuba riconosca la libertà di coscienza ed espressione e la fine della dittatura”. Così il dissidente cubano Guillermo Fariñas, a cui il Parlamento Europeo ha assegnato il Premio Sakharov. Il giornalista 48enne ha trascorso numerosi anni in carcere e fatto 23 scioperi della fame per protestare contro il regime castrista.

“Questa notizia va interpretata in modo modesto e anche combattivo, nel senso pacifico” ha detto Fariñas dal suo domicilio di Santa Clara. “In modo modesto perché è un riconoscimento che, anche se è stato assegnato a Guillermo Fariñas, è di tutti gli esuli e i prigionieri politici cubani e di tutti i dissidenti che attualmente stanno lottando per una Cuba libera e democratica”.

Il premio dedicato allo scienziato e dissidente sovietico Andrei Sakharov è stato istituito allo scopo di premiare personalità od organizzazioni che si sono distinti nella difesa dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali.