ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iniziativa shock contro prostituzione a Tel Aviv

Lettura in corso:

Iniziativa shock contro prostituzione a Tel Aviv

Dimensioni di testo Aa Aa

Merce in vendita. I prezzi di queste donne variano, dai 20 ai 40 mila shekel, l’equivalente di 4-9 mila euro circa. E’ la provocazione e la denuncia di una Ong israeliana contro il traffico di donne finalizzato alla prostituzione.

L’iniziativa non ha mancato di suscitare lo scalpore e la curiosità dei clienti del centro commerciale di Tel Aviv in cui donne in carne e ossa sono state esposte, cartellino con il prezzo incluso.

“Quello che potete osservare qui oggi è un esempio di quanto accade nelle case, negli appartamenti, nei parchi della città” dice Ori Keidar, uno dei responsabili dell’associazione. “Oggi lo mostriamo qui in modo che la gente possa capire di cosa si tratta veramente”.

La “Task Force contro la Tratta di Essere Umani” – questo il nome del gruppo – ha raccolto firme per una petizione. Scopo: trasformare in reato la prostituzione anche per i clienti, solo modo di ridurre il traffico di donne ridotte in schiavitù. Sarebbero oltre 3.000 in Israele. Pena proposta per i clienti: 6 mesi di carcere.