ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, sbloccati nella notte tre depositi carburante

Lettura in corso:

Francia, sbloccati nella notte tre depositi carburante

Dimensioni di testo Aa Aa

Sbloccati senza incidenti, in Francia, i depositi di carburante di Donges, La Rochelle e Le Mans. Le forze dell’ordine sono intervenute nel corso della notte per allontanare le decine di oppositori della riforma pensionistica voluta dall’esecutivo. Alcuni manifestanti hanno successivamente bloccato le vie d’accesso al deposito di Donges.
 
Ferme le dodici raffinerie nel Paese. Per molti francesi rifornirsi di carburante è diventata un’impresa: circa un trenta per cento delle stazioni di servizio – ha annunciato l’esecutivo – hanno esaurito le scorte.
 
“Il governo deve assicurare il normale funzionamento del nostro Paese, perché nessuno ha il diritto di tenere in scacco un Paese intero, la sua economia, il suo lavoro” ha affermato il premier François Fillon. “L’esecutivo continuerà a sbloccare i depositi che sono bloccati dai manifestanti e metterà in opera un piano di distribuzione del carburante”.
 
Nel panorama generale di una protesta pacifica, in alcune città ieri la situazione è degenerata, come a Lione, dove si sono viste scene di guerriglia urbana. Gruppi di giovani hanno rovesciato o date alle fiamme auto e saccheggiato vari negozi.