ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Provocatori infiltrati tra studenti, scontri a Lione

Lettura in corso:

Provocatori infiltrati tra studenti, scontri a Lione

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche gli studenti francesi sono scesi in piazza per protestare contro la riforma del sistema previdenziale.

Cortei per la maggior parte pacifici, come quello che si è svolto a Parigi, a cui hanno partecipato migliaia di giovani.

Ma le azioni violente si sono moltiplicate: in particolare a Lione, dove gruppi di provocatori hanno inflitrato le manifestazioni degli studenti per creare disordini.

Gli scontri con la polizia sono avvenuti nella centralissima Place Bellecour, avvolta dal fumo dei lacrimogeni, e nei pressi della stazione ferroviaria di Perrache, che è stata temporaneamente chiusa.

Pesante il bilancio dei danni: una trentina di auto rovesciate, altre date alle fiamme, negozi saccheggiati e vetrine infrante.

Seconda giornata consecutiva di scontri anche davanti a un liceo di Nanterre, vicino a Parigi, dove alcune centinaia di giovani a viso coperto hanno scagliato pietre contro gli agenti, che hanno risposto con lacrimogeni e proiettili di gomma.

Nell’ultima settimana, la polizia ha fermato più di mille persone per atti di vandalismo durante le manifestazioni.