ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia in sciopero generale contro la riforma pensioni

Lettura in corso:

Francia in sciopero generale contro la riforma pensioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Francesi ancora in piazza contro la riforma delle pensioni. Il nuovo sciopero generale ha visto scendere sulle strade centinaia di migliaia di persone, in un Paese paralizzato dalla mancanza di mezzi di trasporto. Sale la tensione in vista dell’approvazione definitiva del disegno di legge voluto dal governo, che approderà giovedì al Senato.
“Il capo dello Stato e il suo governo – dice il segretario generale della Cgt Bernard Thibault – non possono pretendere d’imporre al Paese una riforma così importante quando i tre quarti dell’opinione pubblica sostengono la protesta contro la riforma delle pensioni”.
In piazza c’erano anche i rappresentanti dell’opposizione politica.
“Chi può mettere un termine alle proteste e alle manifestazioni – dice la leader socialista Martine Aubry – è il presidente della Repubblica. Basta che dia una risposta alla richiesta dei sindacati e nostra, di sospendere il dibattito al Senato”.
In tutte le città della Francia le scene sono state le stesse. Secondo i sindacati, questo sciopero generale ha battuto il record di astensioni dal lavoro e di partecipazione alle manifestazioni delle ultime settimane.
La riforma delle pensioni innalza da 60 a 62 anni l’età minima per la pensione di anzianità e da 65 a 67 quella per la pensione di vecchiaia. Il governo intende andare avanti con l’approvazione e i sindacati hanno annunciato che la protesta continuerà anche dopo l’adozione della riforma.