ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corsa all'Artico: inaugurata una nuova base russa

Lettura in corso:

Corsa all'Artico: inaugurata una nuova base russa

Dimensioni di testo Aa Aa

Mille chilometri a nord del Circolo polare artico una squadra di scienziati russi ha inaugurato una nuova stazione di ricerca. La base Severny Polyus 38 sulla calotta glaciale del mare di Chukchi funzionerà per circa un anno. Si tratta di una stazione meteorologica, ma Mosca intende utilizzarla anche per trovare conferme scientifiche alle mire russe sull’artico.

L’esploratore e scienziato russo Artur Chilingarov è a capo della spedizione:

“con l’aiuto della scienza dobbiamo provare che la Russia coincide con la sua piattaforma continentale. È uno dei punti nevralgici della missione, definire le frontiere esterne della piattaforma continentale russa”.

Col riscaldamento climatico si prevede lo scioglimento di parte dei ghiacci del Mar glaciale artico. Norvegia, Danimarca, Canada, Stati Uniti e Russia si contendono la zona, potenzialmente ricca di risorse, principlamente idrocarburi, che potrebbero essere sfruttate una volta liberate dalla calotta. Alcuni di questi paesi hanno concluso accordi bilaterali, ma un’intesa definitiva sulla spartizione ancora non c‘è.