ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da vittime ad eroi, le storie simbolo di un paese

Lettura in corso:

Da vittime ad eroi, le storie simbolo di un paese

Dimensioni di testo Aa Aa

Ieri vittime del destino, oggi eroi nazionali simbolo di coraggio e tenacia. Nella celebrazione collettiva dell’impresa riuscita nel deserto di Atacama, le vite dei protagonisti diventano storie da raccontare. Come quella dell’ ex calciatore professionista Franklin Lobos, tornato alla vita palleggiando. Compagno di squadra e amico di Zamorano con la casacca del Cobresal nella Serie A cilena, dopo 15 anni di carriera e un centinaio di gol segnati, all’ età traguardo di 33 anni non ha altra scelta che la miniera, vicenda simile alla parabola di tanti calciatori cileni.
C’ è posto anche per la cronaca rosa nel groviglio di emozioni nato intorno alla miniera di San Jose, dove si sono contese l’abbraccio del sopravvissuto Yonni Barrios sia la moglie che l’amante. “O lei o io” – avrebbe dichiarato la consorte Marta – che ha disertato l’ atteso momento dell’ uscita, lasciando alla bionda Susanna i riflettori e, a quanto pare, i beni dell ormai ex marito. Ha un risvolto piu dolce la storia di Ariel Ticona, che ha potuto abbracciare per la prima volta dalla nascita nel settembre scorso la propria bambina, partorita nei giorni cupi della segregazione sotterranea, porta un nome simbolo di questa vicenda, Esperanza.