ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ostaggi francesi, sequestratori chiedono 7 mln euro

Lettura in corso:

Ostaggi francesi, sequestratori chiedono 7 mln euro

Dimensioni di testo Aa Aa

Un milione di euro a testa per liberare gli ostaggi francesi rapiti il 16 settembre scorso in Niger.

Sarebbe questo il riscatto chiesto da Al Qaeda nel Maghreb Islamico, secondo fonti ancora non confermate dal governo di Parigi, che fa sapere di non poter dire di più per non pregiudicare l’esito delle trattative.

Gli ostaggi, cinque cittadini francesi, uno del Togo e uno del Madagascar, sono stati sequestrati nella cittadina mineraria di Arlit, dove lavoravano per il gruppo nucleare francese Areva, e si troverebbero attualmente in Mali.

Le prime immagini apparse su un sito internet jihadista li mostrano vivi e apparentemente in buone condizioni.

I sequestratori chiederebbero anche la revoca del bando al velo integrale approvato dal parlamento francese.