ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kirghizistan: 5 i partiti in lizza per nuova coalizione

Lettura in corso:

Kirghizistan: 5 i partiti in lizza per nuova coalizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Scheda dopo scheda, si delinea il volto del nuovo Parlamento del Kirghizistan, dove ieri si sono svolte le elezioni legislative.
Mentre prosegue lo spoglio, emergono cinque partiti destinati a partecipare ad un futuro governo di coalizione.
Tra i kirghizi, è la speranza della nascita di una democrazia:

“La cosa più importante -dice una ragazza – per noi è che migliori la vita. Il vecchio regime non funzionava”.

“Vorrei che si occupassero della gente – sottolinea un giovane – solo questo”.

La ex – repubblica sovietica dell’Asia Centrale, che conta oltre 5 milioni di abitanti, è un paese povero ma strategicamente importante per la presenza di basi militari russe e americane.

Il presidente Rosa Otunbayeva, ha parlato delle prime elezioni libere in Kirghizistan. Otunbayeva è
stata portata al potere lo scorso aprile, dopo le rivolte che hanno rovesciato il presidente Bakyev.

Le tensioni nel paese proseguivano dal 2005, quando scoppiò la rivoluzione dei tulipani contro un regime considerato corrotto.
La consultazione di ieri che si è svolta nella calma punta a riappacificare il paese.
Nel voto di ieri il partito emergente è l’Ata Jourt, una formazione nazionalista, che conta sostenitori dell’ex presidente Bakyev.