ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: ambientalisti, danni dureranno molti anni

Lettura in corso:

Ungheria: ambientalisti, danni dureranno molti anni

Dimensioni di testo Aa Aa

I danni provocati dal fango tossico uscito dall’impianto di lavorazione dell’alluminio ad Ajka, in Ungheria, dureranno anni. È l’allarme lanciato dalle organizzazioni ambientaliste.
A Kolontar, epicentro del disastro ambientale si contano almeno sette morti e centinaia di feriti.

Gli esperti hanno notato un ulteriore cedimento nelle pareti del serbatoio della fabbrica a 160 chilometri da Budapest.

Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza su una superficie di 40 chilometri quadrati, ridotti dal disastro a scenario spettrale. I fiumi Marcal e Raba sono contaminati, soprattutto il primo, dove si registra la morte dell’ecosistema. Il fango tossico è altamente corrosivo e i feriti ricoverati accusano ustioni e bruciature.

Sembra rientrato il pericolo di un inquinamento del Danubio. A detta delle autorità, il rischio di una catastrofe ecologica del grande fiume è stato sventato.