ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rom: interviene anche il Consiglio d'Europa

Lettura in corso:

Rom: interviene anche il Consiglio d'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche il Consiglio d’Europa interviene sulla questione dei rom. A Strasburgo l’Assemblea ha denunciato la tendenza, sempre più frequente, di legare la questione della carenza di sicurezza alla presenza sul territorio di gruppi etnici specifici, come i nomadi.

I Parlamentari hanno definito inaccettabile gettare il discredito su un intero gruppo etnico per i reati commessi da singoli individui.

Fissata intanto per il prossimo 20 ottobre una riunione, sempre a Strasburgo, per mettere a punto politiche di aiuto destinate a questa minoranza.

“È vero, – dice Anne Brasseur del gruppo liberale – ci sono stati dei ritorni dei rom in molti Paesi. Per esempio in Francia, lo scorso anno, più di diecimila romeni sono tornati nel loro Paese e la maggioranza era composta da Rom. E nessuno ne ha parlato. Ma ora, a causa del modo e degli eccessi nel linguaggio, la situazione è peggiorata e occorre proteggere questa popolazione”.

Senatori e deputati francesi hanno prontamente sottolineato che negare i problemi legati
all’integrazione sociale dei Rom, favorisce soltanto i movimenti populisti e razzisti di estrema destra.