ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Protesta contro le scorie nucleari


Redazione di Bruxelles

Protesta contro le scorie nucleari

Dimostrazione di Greenpeace a Bruxelles.
Alcuni attivisti hanno portato fusti contenenti quattro campioni di scorie nucleari davanti alla sede del Parlamento europeo, monitorandone la radioattività.

Al centro della protesta il progetto di legge europea che verrà discusso entro fine mese e che prevede lo stoccaggio di questo tipo di rifiuti in profondità, considerandolo una soluzione sicura nel lungo termine.

E gli eurodeputati verdi appoggiano Greenpeace. Così Michèle Rivasi: “Ebbene, penso che questa azione di Greenpeace mostri, sveli – soprattutto sentendo ciò che rappresenta la radioattività,
ascoltando i rivelatori – che non abbiamo risolto il problema dei rifiuti radioattivi, e che nella misura in cui non abbiamo risolto questo problema, non possiamo sviluppare il nucleare nel mondo intero”.

I campioni delle scorie sono stati raccolti da siti di stoccaggio poco sicuri, nel Regno Unito, in Belgio e in Nigeria. Una soluzione seria al problema, sostengono gli ambientalisti, resta lontana. E occorre proteggere le generazioni future.

Storie correlate:
Prossimo Articolo

Redazione di Bruxelles

Summit ASEM: la Cina delude l'UE sulle valute