ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen, doppio attacco ad occidentali

Lettura in corso:

Yemen, doppio attacco ad occidentali

Dimensioni di testo Aa Aa

Doppio attacco di Al Qaida ad obiettivi occidentali nello Yemen. Un francese è stato ucciso, quattro i feriti tra cui un diplomatico britannico e tre passanti yemeniti. Due episodi che non sembrano collegati ma che proseguono la scia di sangue finalizzata a colpire gli interessi occidnetali nel paese.
A Sana’a un razzo è esploso in una via trafficata del centro, poco lontano dall’ambasciata britannica. Obiettivo la vettura su cui viaggiava il personale diplomatico, ferito il numero due dell’ambasciata. Poi un francese, direttore della sede yemenita di un’impresa energetica austriaca è stato colpito a morte da una pallottola sparata da una guardia giurata della stessa compagnia, sospetto militante di Al Qaida. Racconta un testimone: “Alle 9 del mattino abbiamo sentito degli spari. Siamo accorsi nel compound dove c’erano molte persone radunatesi in due gruppi, a destra e sinistra e nessuno poteva avvicinarsi altrimenti avrebbero aperto il fuoco cosi ci hanno raccontato i presenti”. Risale al 26 aprile scorso l’attentato all’ambasciata britannica firmato da Al Qaida nella penisola arabica. Nel 2008 un’altra autobomba davanti alla rappresentanza degli Stati Uniti uccise 16 persone.