ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coloni ebrei regalano libri del Corano dopo l'incendio nella Moschea. Non cessa la rabbia palestinese

Lettura in corso:

Coloni ebrei regalano libri del Corano dopo l'incendio nella Moschea. Non cessa la rabbia palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Un piccolo ma importante gesto di riconciliazione in Cisgordania. Ieri diversi coloni ebrei si sono recati a Beit Fajjar, il villaggio vicino a Betlemme, dove lunedi’ era stata data alle fiamme una moschea, regalando nuove copie del Corano ai palestinesi.

Un’iniziativa nel nome del dialogo segnata tuttavia da scontri e violenze tra l’esercito israeliano e manifestanti palestinesi convinti che i coloni vogliano scatenare una guerra di religione.

Il rogo, forse appiccato da estremi ebrei, non solo ha distrutto una ventina di testi del Corano, ma rischia di mandare in fumo anche le speranze dei negoziati di pace. Unanime la condanna da parte delle autorità di Gerusalemme e degli Stati Uniti. L’ANP chiede pero’ ulteriori spiegazioni minacciando di abbandonare il tavolo delle trattative se Israele non fermerà l’espansione delle sue colonie in Cisgiordania.