ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yen troppo forte. La Banca Centrale taglia i tassi d'interesse

Lettura in corso:

Yen troppo forte. La Banca Centrale taglia i tassi d'interesse

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo yen è troppo forte. La Banca Centrale del Giappone prova a correre ai ripari portando a quota zero i tassi di interesse sui prestiti alle banche commerciali.
La decisione, che ha sorpreso non pochi operatori, è stata presa all’unanimità dai membri del board per tentare di risolvere la deflazione.
“Crediamo che in questo modo l’economia possa gradualmente riprendersi – ha spiegato il governatore della banca centrale Maasaki Sakinawa – il rallentamento economico globale e la persistente forza della nostra moneta ci hanno spinto ad agire in questo senso”.

La Banca Centrale ha anche deciso l’acquisto, a titolo temporaneo di titoli di Stato, obbligazioni societarie, fondi negoziati in Borsa e altri tipi di asset finanziari con l’obiettivo di aumentare la liquidità sui mercati. Per fare questo ha investito il corrispettivo di 44 miliardi di euro.
“L’Istituto ha preso l’unica decisione possibile in questo momento, non poteva fare nulla di piú di quello che ha fatto – spiega un’analista giapponese – se dovessero immaginare un nuovo intervento vorrà dire che la situazione si sarà ancora deteriorata”

Le risorse sbloccate martedi si sommano ai 30.000 miliardi di yen di prestiti a tasso di interesse fisso già stanziati nei mesi scorsi