ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stoccarda 21, prima concessione di Berlino

Lettura in corso:

Stoccarda 21, prima concessione di Berlino

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ala destra della stazione di Stoccarda, già riconosciuta patrimonio storico, non verrà abbattuta per fare posto all’avvenieristico Stoccarda 21.

Lo ha annunciato il ministro dell’ Ambiente tedesco Tanja Goenner. Una parziale vittoria per i manifestanti da settimane in piazza contro il progetto urbanistico, ritenuto inutile e costoso. L’ondata di indignazione seguita alla repressione violenta delle manifestazioni dei giorni scorsi ha indotto Berlino ha fare qualche concessione.

“Io c’ero in strada ho visto che non è stato possibile alcun dialogo, ci hanno semplicemente attaccati – dice una cittadina di Stoccarda. “E’ urgente e necessario che la volontà del popolo venga ascoltata” – aggiunge un manifestante.

Per chi protesta, la storia infinita di Stoccarda 21, cominciata sedici anni fa, è simbolo ormai di un deficit di democrazia. Nonostante la crescente opposizione ad un investimento avversato dalla gran parte dei cittadini, il progetto è ad un passo dalla realizzazione.