ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania, protestano gli insegnanti

Lettura in corso:

Romania, protestano gli insegnanti

Dimensioni di testo Aa Aa

“Dimissioni, dimissioni”, è il grido degli oltre 6mila insegnanti romeni radunati davanti alla sede del governo a Bucarest. Protestano contro il taglio del 25 per cento dei salari pubblici imposto dall’esecutivo per fronteggiare la profonda crisi economica e tenere sotto controllo il deficit pubblico.
“Vogliamo le dimissioni del governo, vogliamo un nuovo ministro dell’istruzione” dice un manifestante.
“L’istruzione in Romania è sottofinanziata e gli insegnanti sono umiliati – dice un’altra dimostrante -. Nel frattempo, il numero di bambini che rinunciano alla scuola sta aumentando”.
Quella di oggi, indetta nella giornata mondiale degli insegnanti, è solo l’ultima manifestazione di una lunga serie iniziata in Romania nel luglio scorso, quando il governo adottò il piano di austerità.