ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Commercio, clima e sicurezza al centro del summit Europa-Asia

Lettura in corso:

Commercio, clima e sicurezza al centro del summit Europa-Asia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vertice ASEM in corso a Bruxelles punta a rafforzare i legami tra Europa e Asia. Ma l’obiettivo è reso arduo dalle divergenze sul commercio, sulle valute e sulla riforma del Fondo Monetario Internazionale.

I 46 Paesi invitati al vertice rappresentano il 60% della popolazione del pianeta e del commercio internazionale e la metà della ricchezza mondiale.

Il summit fa incontrare loro malgrado il Giappone e la Cina, ai ferri corti per un contenzioso su un tratto di mare.

Sui Paesi asiatici, i Ventisette intendono fare pressione perché aprano alle imprese europee. Alla Cina, in particolare, si chiede di rivalutare lo yuan per non svantaggiare l’euro.

A mantenere la distanza tra Bruxelles e Pechino c‘è poi il tema dei diritti umani, argomento che riguarda anche la giunta birmana, rappresentata al vertice dal ministro degli esteri, in deroga alle sanzioni.

E mentre l’Asia reclama un maggior peso nel Fondo Monetario Internazionale, l’Europa è disposta solo in parte a ridurre il numero dei propri rappresentanti.

Sul tavolo dei colloqui anche le nuove regole per far fronte all’instabilità finanziaria, l’ambiente e la sicurezza.