ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettonia al voto contro la crisi. Apprensione dei mercati

Lettura in corso:

Lettonia al voto contro la crisi. Apprensione dei mercati

Dimensioni di testo Aa Aa

La Lettonia alle urne per scacciare lo spettro della crisi economica. Vittima dal 2008 della peggiore recessione dell’Unione Europea, il paese confida nelle elezioni per voltare pagina. Un voto seguito con apprensione anche dagli investitori, soprattutto alla luce del maxi prestito da 7,5 miliardi di euro, concesso a Riga dal Fondo Monetario Internazionale.

Draconiano il piano di rigore che il premier conservatore Valdis Dombrovskis ha dovuto imporre come contropartita. Impopolari tagli che potrebbero metterne a repentaglio la conferma, a favore del “Centro dell’armonia”: formazione di centro sinistra dichiaratamente ostile all’austerity, con cui i più recenti sondaggi prevedono un testa a testa all’ultimo voto.

Scenari che alimentano nei mercati il timore di instabilità e retromarcia sugli impegni assunti con il Fondo monetario internazionale, ma che potrebbero anche pesare sull’ingresso della Lettonia nella zona euro, previsto per il 2014.