ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Casa Bianca, Emanuel lascia per Chicago

Lettura in corso:

Casa Bianca, Emanuel lascia per Chicago

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo staff di Barack Obama comincia a perdere i suoi pezzi più importanti. Rahm Emanuel, capo di gabinetto della Casa Bianca, lascia l’incarico per candidarsi a sindaco di Chicago.

“E’ giusto dire – ha dichiarato Obama – che non saremmo riusciti a fare quello che abbiamo fatto senza il lavoro di Rahm: dal difenderci da una seconda grande depressione all’approvare riforme storiche sulla sanità e sui mercati finanziari, fino al rilancio della leadership americana nel mondo”.

Anche Emanuel ha avuto parole lusinghiere per il suo ormai ex datore di lavoro: “Signor presidente, pensavo di essere uno tosto. Ma vedendo da vicino come il nostro Paese è arrivato sull’orlo del disastro e cosa lei ha fatto per rimettere l’America nei giusti binari, voglio ringraziarla per essere il leader più forte che una Nazione può sperare di avere nei tempi più duri che qualsiasi presidente abbia mai conosciuto”.

Rahm Emanuel è soltanto il primo degli stretti collaboratori del presidente a lasciare la Casa Bianca. Si parla infatti dell’immminente dipartita del consigliere David Axelrod, artefice della campagna elettorale di Obama.