ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco ai convogli Nato. Tensione in Pakistan

Lettura in corso:

Attacco ai convogli Nato. Tensione in Pakistan

Dimensioni di testo Aa Aa

La NATO nel mirino in Pakistan, dopo il raid aereo che ha portato alla morte di tre agenti di frontiera al confine con l’Afghanistan.

A Shikapur, non lontano dal luogo dell’incidente, 27 camion destinati al rifornimento delle forze dell’Alleanza Atlantica sono stati dati alle fiamme. Una ventina, secondo la polizia locale, gli sconosciuti che avrebbero sparato dei razzi sui convogli, ferendo tre persone.

Rappresaglia imputata ai ribelli, che segue al blocco del passo del Khyber: principale via d’accesso per i rifornimenti alle truppe Nato in Afghanistan, chiusa da Islamabad in seguito l’incidente alla frontiera.

Linea che trova concordi anche numerosi autisti dei convogli. “Il governo – dice uno di loro – dovrebbe bloccare i rifornimenti per due, tre mesi. Così indurrebbe la Nato a fermare il massacro dei musulmani”.

La violazione dello spazio aereo pachistano che ha portato all’uccisione degli agenti di frontiera è la quarta in una settimana. Episodi, che secondo i servizi di Islamabad potrebbero seriamente compromettere le relazioni con gli Stati Uniti.