ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, presentata finanziaria 2011 a Parlamento

Lettura in corso:

Spagna, presentata finanziaria 2011 a Parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Una piccola pen drive, contenente tuttavia misure cariche di conseguenze per tutta la popolazione spagnola: quelle previste dal progetto di finanziaria 2011 approvato dall’esecutivo socialista e fortemente incentrato sull’austerità. Il ministro dell’Economia Elena Salgado l’ha formalmente consegnato al presidente del Congresso dei Deputati José Bono.
 
“Abbiamo alle spalle due anni di recessione” ha affermato il ministro. “Stiamo recuperando la fiducia nell’economia spagnola e a tal fine sono stati cruciali l’adozione di misure dure e l’avvio di una serie di ambiziose riforme”.
 
Tra le nuove misure anti-deficit previste dall’esecutivo del premier José Luis Rodríguez Zapatero, una riduzione del 16% delle spese dei vari ministeri e un taglio complessivo del 7,9% della spesa dello Stato. Ridotto anche il bilancio della Casa Reale.
 
Misure accolte con favore dai mercati finanziari, ma osteggiate dai sindacati, scesi in piazza questo mercoledì per il primo sciopero generale dell’era Zapatero. I socialisti confidano nell’adozione del documento finanziario grazie a un accordo raggiunto con il Partito Nazionalista Basco (Pnv).