ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo, governo ha annunciato misure austerità per 2011

Lettura in corso:

Portogallo, governo ha annunciato misure austerità per 2011

Dimensioni di testo Aa Aa

Annunciate in Portogallo le misure di austerità per il 2011 dell’esecutivo di José Socrates. Misure “dure e impegnative”, come ha riconosciuto lo stesso premier, volte a ridurre il deficit di bilancio del Paese, sotto pressione da parte dei mercati finanziari e di Bruxelles. Sono state annunciate al termine di un Consiglio dei Ministri straordinario convocato a Lisbona.

Previsti, tra i vari interventi, un aumento dell’Iva dal 21 al 23 per cento, tagli agli stipendi dei dipendenti pubblici in media del cinque per cento e il congelamento delle pensioni.

“Dobbiamo fare questo sforzo – ha spiegato José Socrates – per bilanciare le nostre finanze pubbliche, dopo i gravi effetti della peggior crisi economica degli ultimi ottant’anni. Sono indispensabili per difendere la credibilità internazionale del nostro Paese, per assicurare il finanziamento della nostra economia, delle nostre imprese e famiglie”.

Le misure sono state annunciate al termine di una giornata di proteste organizzate in tutta Europa, tra cui Lisbona, contro le politiche di austerità presenti in vari Paesi dell’Unione. Politiche che secondo i sindacati rallenteranno la ripresa economica, con ripercussioni pesanti sulle fasce sociali più deboli.