ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia e Cina firmano accordi sul petrolio

Lettura in corso:

Russia e Cina firmano accordi sul petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

Le fonti energetiche sono il filo conduttore della visita di Dmitri Medvedev in Cina. Il presidente russo e il suo omologo cinese Wu Jin Tao hanno firmato una serie di contratti definiti dalle due parti strategici.

La Russia è il più grande produttore di idrocarburi, mentre la Cina è il paese che ne consuma di più al mondo, da qui l’importanza di una collaborazione:

“Abbiamo discusso di problemi internazionali- ha detto Medvedev – In questo quadro Russia e Cina rinnovano la scelta del loro partnerariato strategico, di un’azione congiunta su tutte le questioni”.

I due capi di stato hanno assistito all’inaugurazione simbolica dell’oleodotto Siberia-Pacifico, che, dal primo gennaio prossimo, trasporterà il petrolio siberiano verso le raffinerie della città cinese di Daquing, nel nord-est del paese. L’opera è importante per Mosca, che diversifica così le proprie esportazioni, evitando l’Europa. Mentre la Cina si assicura una nuova fonte di approvvigionamento.