ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medio Oriente, Abbas: "O le colonie o la pace"

Lettura in corso:

Medio Oriente, Abbas: "O le colonie o la pace"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il processo di pace tra israeliani e palestinesi è nuovamente bloccato dalla mezzanotte di ieri (domenica). Da quando cioè è scaduta ufficialmente la moratoria di dieci mesi sulla costruzione di colonie israeliane nei Territori palestinesi. Il presidente dell’ Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas è netto: “C‘è solo una scelta. O le colonie o la pace. Se Israele sceglierà la pace procederemo con i negoziati sennò sarà altro tempo perso”.

Per la proroga al blocco degli insediamenti è sceso in campo anche il presidente statunitense Barack Obama, appelli caduti nel vuoto che rappresentano un nuovo smacco per la diplomazia statunitense. Nelle ultime ore è il segretario di Stato Hillary Clinton a riprendere le fila del dialogo, annunciando un incontro con Netanyahu nei prossimi giorni. Il premier israeliano ha commentato la fine della moratoria con un generale invito a proseguire nel processo di pace.

La ripresa degli insediamenti, che rischia di decretare la fine dei negoziati, è stata festeggiata ieri dai coloni con la simbolica posa della prima pietra.