ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Virginia ha giustiziato Teresa Lewis

Lettura in corso:

La Virginia ha giustiziato Teresa Lewis

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine ha vinto la morte. La mannaia della giustizia statunitense si è abbattuta su Teresa Lewis, uccisa con un’iniezione al Greensville Correctional Center di Jarrett, in Virginia. La prima esecuzione di una donna da un secolo. Tra le persone che hanno assistito all’esecuzione della condanna a morte Catie Beck, giornalista.

“Aveva degli spasmi” racconta “e…quando si è stesa sul lettino aveva i piedi che tremavano. Invece quando è entrata nella stanza ha avuto come un’espressione di repulsione, indietreggiando, era chiaramente nervosa, si guardava attorno, guardava tutti quelli che erano nella stanza. Era visibilmente nervosa. E spaventata”.

La Lewis, 72 di quoziente intellettivo, riconosciuta dalla corte come minorata mentale, è stata condannata con l’accusa di aver pianificato l’omidicio del marito e del figliastro. Alle 21:13 ora locale, le 3 di notte in Italia, il decesso. Nonostante le polemiche dunque, nessun intervento per bloccare la condanna da parte del governatore repubblicano Bob McDonnell, cattolico, già noto per aver definito il lavoro femminile una minaccia per la società.