ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero generale Francia, scontro su cifre adesione

Lettura in corso:

Sciopero generale Francia, scontro su cifre adesione

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di migliaia le persone riunitesi nelle principali città francesi per protestare contro la riforma pensionistica. I sindacati hanno riferito di 300mila manifestanti nella sola capitale, bilancio tuttavia ridotto dalla prefettura a 65mila partecipanti.

È scontro anche sulle cifre relative all’adesione nazionale. Secondo il Ministero dell’Interno sarebbe inferiore a quella del precedente sciopero generale del sette settembre. Di diversa opinione, invece, la Cgt, il principale sindacato del Paese.

Sul provvedimento, già approvato dall’Assemblea Nazionale, dovrà ora pronunciarsi il Senato.

“Vogliamo influenzare il dibattito in Senato – afferma il sindacalista Charles Pellotieri – perché è un progetto di riforma ingiusto, in particolare nei confronti delle donne che hanno avuto carriere incomplete o che hanno lavorato a tempo parziale e che saranno penalizzate dovendo lavorare fino all’età di 67 anni per avere una pensione completa”.

Non torneremo indietro, ha già detto il governo, che deve fare i conti con la crisi. A causa dello sciopero sono state ridotte le frequenze di treni, aerei e metrò. Numerose le strade risultate intasate.