ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Italia ha deciso di fare senza i body scanner

Lettura in corso:

L'Italia ha deciso di fare senza i body scanner

Dimensioni di testo Aa Aa

Le apparecchiature installate in alcuni aereoporti per vedere attraverso i vestiti dei passeggeri con un’immagine ai raggi x, mei sei mesi in cui sono state in funzione negli scali di Roma, Venezia, Palermo e Milano, si sarebbero dimostrate inefficaci. In particolare perchè gli gli scanner in uso in Italia rendevano sfocati alcuni dettagli intimi, una decisione presa in difesa della privacy, ma proprio lì potrebbero nascondersi oggetti non autorizzati.

Inoltre, le autorità aeroportuali lamentano la lentezza dell’intero procedimento. Per verificare ogni passeggero servono oltre 30 secondi, quasi la durata di questo servizio televisivo. Molto più veloce e più sicuro, viste le limitazioni dettate dal senso del pudore italiano, controllare i viaggiatori manualmente.
L’esperimento è costato circa due milioni di euro.