ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kouchner: tutto per liberare i francesi in Niger

Lettura in corso:

Kouchner: tutto per liberare i francesi in Niger

Dimensioni di testo Aa Aa

Siamo stati noi, il braccio maghrebino di Al Qaida rivendica il sequestro dei francesi in Niger e preannuncia richieste a breve al governo francese.

Dipendenti del gruppo Areva e Vinci, gli ostaggi sequestrati giovedì scorso sarebbero ora nel vicino Mali, alla frontiera con l’Algeria.

Dal vertice Onu di New York, la risposta del ministro degli esteri Bernard Kouchner: “Non è stata una vera sorpresa sapere che Al Qaida sia alla base di questo rapimento. Ora che è una certezza continueremo, noi, i nostri alleati, i paesi del Sahel, spero anche l’Europa, a essere il più attenti possibile, a utilizzare tutti i mezzi a nostra disposizione per ottenere la loro liberazione”.

La compagnia francese intanto evacua il personale straniero delle miniere di uranio in Niger, un settore strategico per la Francia presente in loco da un trentennio, in forte competizione con Cina e Canada.