ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incertezza in Svezia dopo il voto

Lettura in corso:

Incertezza in Svezia dopo il voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Senza una maggioranza assoluta, incalzata dall’estrema destra, la coalizione di Fredrik Reinfeldt cerca una via per formare il futuro governo svedese. La conferma della fine, almeno per ora, del dominio dei Socialdemocratici, è l’unica certezza delle legislative di domenica.

Ora, il centro-destra potrebbe scegliere di governare da solo. “Abbiamo tempo fino al 5 ottobre – ha detto il premier uscente Reinfeldt -. È preferibile attendere i risultati finali del voto. Ci sarà tempo per discutere, ma non attraverso i media”.

A proposito delle indiscrezioni circa una proposta di collaborazione avanzata ai Verdi, per ora nulla di fatto. Tante le differenze, nette, di programma, a partire dal nucleare. I Verdi poi dicono di non avere il mandato degli elettori per collaborare con il centro-destra: “Se l’incertezza continua anche dopo la pubblicazione dei risultati finali mercoledì – ha detto Peter Eriksson dei Verdi -, credo che il passo naturale per Fredrik Reinfeldt sia quello di contattare i partiti rosso-verdi per discutere della situazione”.

Il centrodestra rimane fermo sul “no” ai Democratici di Svezia di Jimmie Akesson, forti di 20 seggi e dello storico ingresso in Parlamento. A Stoccolma, migliaia di persone hanno manifestato contro il partito di estrema destra, denunciandone la natura razzistica e xenofoba.