ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voto in Svezia. Vince Reinfeldt. L'ultra destra in parlamento

Lettura in corso:

Voto in Svezia. Vince Reinfeldt. L'ultra destra in parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Quando là vittoria ha il gusto della sconfitta. In Svezia il centro-destra del Premier uscente Fredrik Reinfeldt ottiene il maggior numero di voti. Ma non raggiunge la maggioranza assoluta. Protagonista del voto è l’estrema destra xenofoba, per la prima volta in Parlamento:

“Ho già chiarito come affronteremo la situazione d’incertezza – ha detto il premier uscente Frederik Reinfeldt – La nostra posizione non cambia: non collaboreremo con i Democratici di Svezia. Non dipenderemo dai Democratici di Svezia”.

L’Alleanza di centro destra guidata da Reinfeldt con oltre il 49% ottiene 172 seggi in parlamento. 157 vanno alla coalizione di centro sinistra verdi-socialdemocratici.

20 seggi al partito guidato da Jimmi Akesson, impegnato in una battaglia contro gli immigrati – oltre il 14% della popolazione nel Paese scandinavo – e anti-islamico. Riguardo una possibile alleanza con la destra di Akesson, a pochi giorni dal voto Reinfeldt aveva dichiarato: “non li toccherei nemmeno con le pinze”.

I veri sconfitti della tornata elettorale sono i socialdemocratici che candidavano Mona Sahlin. Confermato il declino avviato 4 anni fa per una forza politica che ha per ottant’anni aveva dominato il Paese.