ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'uragano Karl investe il Messico

Lettura in corso:

L'uragano Karl investe il Messico

Dimensioni di testo Aa Aa

Con raffiche di vento a 200 chilometri orari, l’uragano Karl ha raggiunto la costa del Messico sud-orientale. Ma non appena ha toccato terra è diminuito in intensità, tanto che i meteorologi l’hanno retrocesso alla categoria due della scala Saffir-Simpson.
I residenti della regione di Veracruz si sono rinchiusi in casa, ma i pescatori hanno dovuto proteggere le imbarcazioni.
“E’ proprio forte, questa è la verità – dice un pescatore -. Stiamo aspettando perché non possiamo fare altro. Viviamo di pesca, quindi dobbiamo restare qui. E aspettare che passi”.
Durante la sua corsa verso ovest, Karl ha risparmiato i principali impianti petroliferi del Golfo del Messico. Per precauzione, 14 pozzi erano stati chiusi e tutte le piattaforme evacuate.
Karl è il terzo uragano della stagione e ha colpito una zona già disastrata dalle piogge torrenziali dei giorni scorsi. I meteorologi si aspettano che la perturbazione si dissolva incontrando la catena montuosa che si trova subito dopo la costa.